jump to navigation

Libere elezioni 1/02/2006

Posted by Antonio Beccaria in Human Rights.
trackback

E mentre Hamas, dopo aver vinto le elezioni, promette che adotterà la Sharia come legge ufficiale di stato, Naila Ayesh, una donna sposata che frequenta spesso Gaza in abiti occidentali, ha già notato un sottile cambiamento dopo le elezioni. “Puoi addirittura sentire i bambini dirti, ‘il tuo capo non è coperto ma è solo questione di tempo. Puoi guidare adesso, ma tra poco non potrai più farlo.”
Lei racconta anche come ha reagito un vicino al fatto che lei mandasse sua figlia ad una scuola americana di Gaza: “Cosa? La mandi alla scuola dei crociati?”, “Perché non la mandi alla scuola Sheikh Ahmed Yassin dove può studiare le lingue come anche il Corano?”. Ayesh aggiunge anche: “Tutto questo accadeva anche prima ma è molto più frequente dopo le lezioni.”

Mi auguro che l’integralismo non abbia il sopravvento dopo queste votazioni. Mi auguro che non vengano cancellati i pochi progressi fatti. Mi auguro infine, ancora una volta, che non sia stato sancito il declino dei diritti delle donne in Palestina.

Fonte 1.
Fonte 2.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: